1 minute reading time (240 words)

“Se il vostro matrimonio è in pericolo, mettetevi un bassotto della zerlina nel letto”

Marielisa_Giorgio
Ho cominciato cosi il mio allevamento. Sono apprensiva e poco paziente, quindi ho cercato di fare cani adattabili e pieghevoli. Sani, spiritosi e curiosi ma non rompipalle. Bassi, buoni e in salute col torace ampio. Col pelo qualche volta mi scappa la mano e ne viene troppo, ma li preferisco a quelli con troppo poco. Molti hanno bambini e i cani devono essere buoni e non puzzare. Molte famiglie hanno suocere, bene accontentiamole con cani curiosi ma non invadenti, attenti a quel che succede, diffidenti con gli estranei ma pronti al benvenuto se se lo meritano. Colori...che van su tutto, il loden non si porta più ma il colore stà bene sul piumino e sul nero. Di esposizioni ne ho fatte e vinte tante, ai tempi del grande Ciceri, della Brivio, della temuta Violi, di Benelli, Dondina, ma poi la campagna mi ha assorbita tutta. Mi sono dedicata a farli star bene e allevarli in felicità. Zone coperte, zone chiuse, prati, se piove hanno la possibilità di scegliere loro. Ho distribuito cani dai piedi del Monte Bianco alle coste della Sicilia. E un'alimentazione intelligente, anche casalinga, ma che gli piaccia. Ogni mattina guardo le cacche. Hanno il record della longevità, qualcuno ha toccato i 19 anni.

L'uomo che mi ha regalato la mia prima bassotta, la famosa Giorgina, l'ho sposato!

P.s. Presto uscirà un libro sugli "all dei bass", all'interno ci sarà anche "La Zerlina" con tante belle foto. Compratelo!

le due incinte:petra la nera e dolly la bionda
8 marzo.